Pietro Barilotto, attr. (Faenza, 1481 – 1553)
, Padre eterno benedicente

Pietro Barilotto, attr. (Faenza, 1481 – 1553),
Padre eterno benedicente

Pietro Barilotto (?), Padre eterno benedicente
pietra arenaria, fine secondo decennio sec. XVI, diametro cm. 100, dalla chiesa di San Bernardo di Faenza, deposito Gaetano Ballardini, 1922, N. inv. 69

Il tondo in pietra, scolpito a rilievo, ha il Padre Eterno benedicente al centro, a mezzo busto, con una ghirlanda d’alloro e frutta. Il Padre Eterno è barbato, con nimbo triangolare, tiene la palla del mondo nella sinistra e benedice con la mano destra.

Acquisita nel 1922 da Gaetano Ballardini, l’opera, attribuita a Pietro Barilotto da Antonio Corbara, proviene probabilmente dalla chiesa di San Bernardo distrutta durante la seconda guerra mondiale. Dalla stessa chiesa di San Bernardo ad opera del Barilotto, è noto anche un fregio di sasso che ornava la porta esterna, di cui due frammenti sono conservati nelle collezioni della Pinacoteca.

♦ Biografia dell’artista
← Vestibolo