Romolo Liverani (Faenza, 1809 – 1872)
, Bozzetto per scenografia

Romolo Liverani (Faenza, 1809 – 1872),
Bozzetto per scenografia

Romolo Liverani, Bozzetto per scenografia
tempera su tela, prima metà sec. XIX, cm. 57×76 (cornice di cm. 11), N. inv. 655

Databile all’incirca alla metà del sec. XIX, la tela presenta alcune figure elegantemente vestite, entro un edificio porticato rinascimentale, su cui si affaccia un giardino con al centro una fontana.
Si può notare come l’interesse preminente di Liverani sia la riduzione dal vero al verosimile e la composizione assuma l’abituale forma di una struttura teatrale: ecco allora le prospettive con un unico punto di fuga, in questo caso decentrato verso destra, memore dei ricordi di illusionistiche prospettive della tradizione settecentesca con veduta grandangolare degli elementi architettonici. La scenografia è così richiamata a filo conduttore, anche quando non è lo stesso soggetto a ricordare in maniera univoca che quanto si offre ai nostri occhi è scena per luogo teatrale, individuabile anche per gli essenziali elementi della struttura a quinta, principali e fondale.

♦ Biografia dell’artista
← Vestibolo