Il fiasco in Pinacoteca

Il fiasco in Pinacoteca

Il fiasco è un recipiente in vetro, diffuso fin dal 1300, generalmente utilizzato per contenere vino. Utilizzato soprattutto in area toscana il fiasco è stato per secoli una vera icona.

Nel corso del tempo il fiasco ha avuto anche modifiche, soprattutto nel sistema di copertura dell’erba palustre. Tre diverse opere della Pinacoteca ben documentano queste variazioni dal Cinquecento al primo Novecento.

Interessante è anche la raccolta di opere d’arte che riproducono un fiasco, di cui in occasione del ventennale della delegazione di Faenza dell’Accademia Italiana della Cucina il direttore della Pinacoteca, Claudio Casadio, ha fatto una breve relazione su “Il fiasco nella storia e nell’arte“.

Leggi tutto “Il fiasco in Pinacoteca”

Antonio Paolucci e la Pinacoteca di Faenza

Antonio Paolucci
La Pinacoteca di Faenza piccolo pantheon della pittura romagnola

Testo della conferenza del Prof. Antonio Paolucci tenuta a Faenza il 3 ottobre 1997 nella Sala di Rappresentanza della Banca di Romagna su invito della Sezione di Faenza di Italia Nostra.

Io non so chi ha inventato fra gli amici di Italia Nostra il sottotitolo di questa conferenza:La Pinacoteca di Faenza: piccolo pantheon della pittura romagnola”. Chiunque sia stato il titolo mi è piaciuto molto e faccio i complimenti a chi lo ha inventato perché è un titolo che sa di antica cultura, di antica erudizione, come quando si scriveva e si diceva (ora non più perché non c’è motivo per scriverlo e per dirlo): “Faenza Atene o Firenze di Romagna”. Era una iperbole retorica, certamente, che però nasceva da una conoscenza e da un orgoglio della cultura locale oggi sempre più difficile da incontrare, a Faenza come dappertutto.

Voglio anche dirvi della ragione (molto personale, molto affettiva) per cui stasera io sono qui avendo accettato con vero piacere l’invito di “Italia Nostra”.

Leggi tutto “Antonio Paolucci e la Pinacoteca di Faenza”