Arcangelo Resani (Roma, 1670 – Ravenna, 1740)

Arcangelo Resani (Roma, 1670 – Ravenna, 1740)

 

Arcangelo Resani nasce a Roma nel 1670 e frequenta l’Accademia Clementina di Bologna. La sua formazione avviene presso diversi autori, tra cui un breve alunnato presso la bottega di Giovanni Battista Buoncuore, prima di stabilirsi in Emilia Romagna. Intraprese anche un rapporto d’amicizia con lo storico e pittore Giovanni Pietro Zanotti, e gli dedicò anche una biografia. La pittura di Arcangelo Resani viene definita colta e nutrita della tradizione emiliana e romana del Seicento. Subì un’influenza particolare dalla famiglia dei pittori Ghezzi (Giuseppe e Pier Leone), soprattutto per quanto riguarda i contrasti chiaroscurale e le ricche stesure di colore. Dipinse diverse pale d’altare, purtroppo oggi disperse o non rintracciabili. Alcuni affreschi, come quello della chiesa di Santa Maria Vecchia di Faenza (crollata poi nel 1782) e anche diverse Nature morte. Probabilmente si avvicinò a questo genere di pittura durante il soggiorno in Emilia Romagna, quando venne a contatto con il bolognese Candido Vitali, specialista nel campo. Muore a Ravenna nel 1740.

 

Opere in Pinacoteca

 

← Elenco Artisti