Giulio Turcato

Mantova 1912 - Roma 1995

Vicino al gruppo Corrente di Milano, nel 1942 partecipa alla XXIII Biennale d’Arte di Venezia.
Nel 1943 si trasferisce a Roma e partecipa alla Quadriennale d’Arte di Roma.
Nel 1947 è firmatario del Manifesto del Neocubismo, per poi aderire al Gruppo Forma e al Fronte Nuovo delle Arti.
Nel 1948 partecipa alla V Quadriennale d’Arte di Roma (dove esporrà nuovamente nel 1965) e alla Biennale di Venezia (dove esporrà nuovamente nel 1950, 1952, 1954, 1958, 1966).
Negli anni Settanta si avvicina alla ceramica realizzando il decoro pittorico di alcuni grandi piatti.

Fonte: PatER-Catalogo regionale del patrimonio culturale | https://bbcc.regione.emilia-romagna.it/pater/loadcard.do?id_card=5783

Opere in Pinacoteca